Home » Dall Italia e dal Mondo » Krtek, la talpa più simpatica del mondo
Il personaggio dei cartoni animati nato nel 1956 dall’ingegnosa penna del disegnatore Zdenek Miler

Krtek, la talpa più simpatica del mondo

di ilTorinese pubblicato mercoledì 23 maggio 2018

Dalle vetrine del centro di Praga uno strano animaletto dagli occhi spalancati e il naso rosso si presenta agli sguardi dei turisti. Con il suo sguardo furbo e simpatico è diventato, nei decenni, uno dei simboli della città magica e dell’intera nazione. E’ Krtek, che in ceco significa semplicemente “talpa”, personaggio dei cartoni animati nato nel 1956 dall’ingegnosa  penna del disegnatore Zdenek Miler. Sessantadue anni fa a Miler venne chiesto di immaginare una storia per bambini da trasformare in un film. La ricerca di un personaggio in grado di coinvolgere e appassionare i più piccoli lo impegnò per diverso tempo e l’idea di Krtek gli venne incidentalmente. Durante una passeggiata in un bosco inciampò in un buco scavato da una talpa e da quel piccolo inconveniente scaturì l’idea di disegnare proprio uno di questi piccoli insettivori. Protagonista di moltissimi libri per l’infanzia e giocattoli, la talpa esordì nel suo primo film d’animazione (“Come Krtek trovò i suoi pantaloni”) nel 1957, grazie al quale il suo autore si aggiudicò il premio per miglior film informativo-didattico per bambini alla diciottesima edizione del festival di Venezia. Il successo fu strepitoso. A quel cortometraggio ne seguirono altri cinquanta (l’ultimo nel 2002, “Krtek e una piccola rana”), apprezzati in più di ottanta paesi nel mondo, anche grazie all’intuizione di far esprimere Krtek senza parole, evitando così di tradurne il linguaggio. Così, per mezzo secolo, la simpatica talpa ha lanciato i suoi messaggi ( dai valori della solidarietà al senso di giustizia,all’importanza della cura e del rispetto della natura),pensati per i più piccoli ma in grado di conquistare e far riflettere anche gli adulti.

Marco Travaglini