Home » LIFESTYLE » “Italia da amare”, una kermesse sul turismo di qualità
Nel week end del 25 settembre

“Italia da amare”, una kermesse sul turismo di qualità

di ilTorinese pubblicato giovedì 24 settembre 2015

sicilia 2

Non più turisti, ma viaggiatori consapevoli e responsabili

 

Torino e il turismo,  un binomio vincente, sempre più valorizzato da parte del capoluogo subalpino, nello sforzo costante di scoprire nuove vocazioni. A questa formula risponde perfettamente la Fiera del Turismo di Territorio e di Qualità “Italia da amare”, giunta quest’anno alla sua seconda edizione, in programma il 25, 26 e 27 settembre prossimi, in una delle piazze più belle di Torino, piazza Vittorio Veneto. In questa fiera il visitatore potrà scoprire un’Italia meno conosciuta, quella dei borghi, dei territori rurali, delle tradizioni,  dei sapori e delle leggende. Esiste,  infatti, nel nostro Paese,  che vanta un enorme patrimonio artistico e culturale, un turismo che è ancora attento alla natura, al rispetto ambientale, alle bellezze storico architettoniche,  ai paesaggi rurali, alpini e marini ancora incontaminati, alle tradizioni culturali, artigianali e alla cultura materiale dei territori. Troppo spesso, però,  le grandi città artistiche italiane sono  oggetto di un continuo turismo di massa.

 

“Italia da amare” non promuove questa forma degenerata di turismo, bensì apre orizzonti nuovi su borghi storici non da tutti conosciuti, sui parchi, le montagne, le aree marine protette, gli ambienti culturali e su un patrimonio storico artistico, che non deve essere oggetto di un consumo massificato,  ma di una conoscenza riflessiva e rispettosa da parte del turista.

 

“Italia da amare” darà inoltre la possibilità al visitatore di scoprire strutture ricettive, quali agriturismi, rifugi alpini,  alberghi diffusi, i biker hotel, case per ferie, strutture eco-turistiche e, in genere,  tutte quelle realtà attinenti alle tematiche ambientali riguardanti il territorio ricco di paesaggi e bellezze naturali. I visitatori potranno anche scoprire prodotti, piatti tipici,  e le eccellenze della produzione agroalimentare italiana, oltre a poter seguire un avvincente percorso nei paesaggi e luoghi legati a leggende e misteri, che fanno parte del cosiddetto “fanta-turismo”.

 

Venerdi 25, sabato 26 e domenica 27 settembre in piazza Vittorio Veneto.

Ingresso gratuito  

Contatti: 3203632362

 

                                                                                               Mara Martellotta