Home » prima pagina » In migliaia sfilano al corteo del Pride. Silenzio in piazza San Carlo in memoria di Erika
La sindaca Appendino oggi non era presente perché - hanno detto ai giornalisti i suoi collaboratori - ha preso parte alla cerimonia di cremazione della donna

In migliaia sfilano al corteo del Pride. Silenzio in piazza San Carlo in memoria di Erika

di ilTorinese pubblicato sabato 17 giugno 2017

In migliaia hanno preso parte oggi al corteo del ‘Piemonte Pride’ che ha attraversato  il centro cittadino. La sfilata è stata aperta  dalla banda della Polizia Municipale e dal gonfalone della Città. Dietro lo striscione ‘A corpo libero’, slogan della manifestazione, il gruppo delle autorità, dall’assessore comunale Giusta, a quello regionale Cerutti, al presidente del Consiglio piemontese Laus.  Tra i partecipanti Gianni Reinetti, il primo uomo a essere unito in matrimonio con un altro uomo, mancato  pochi mesi fa, cerimonia celebrata dalla sindaca Chiara Appendino.  “E’ un’emozione – ha detto Reinetti  all’Ansa – e un grande onore essere qui: la mia presenza testimonia  la voglia di continuare a portare avanti il percorso iniziato. Provo tristezza perché mi manca la persona più importante della mia vita ed è  un dolore che che non passerà mai, ma sono sicuro che oggi c’è anche lui a marciare qui con noi”. In piazza san Carlo sul corteo festoso è calato il silenzio, in memoria di Erika Pioletti, morta nel caos del 3 giugno. La sindaca Appendino oggi non era presente perché –  hanno detto ai giornalisti i suoi collaboratori – ha preso parte alla cerimonia di cremazione della donna.

(foto: Coordinamento Torino Pride Glbt)