Home » vetrina11 » In bus da Torino verso le piste da sci del Trentino
FlixBus: per un weekend sulla neve

In bus da Torino verso le piste da sci del Trentino

di ilTorinese pubblicato sabato 7 gennaio 2017

FLIXBUSA Pinzolo, Madonna di Campiglio e in Val di Sole senza auto.  In autobus da Torino verso le località sciistiche più rinomate del Trentino ++ Fino a due partenze al giorno ogni weekend dal 6 gennaio al 9 aprile prenotabili su www.flixbus.it

Per FlixBus le vacanze invernali sono solo all’inizio: da domani, chi vuole trascorrere un weekend di neve in contesti da sogno potrà infatti raggiungere da Torino, senza auto e in tutta comodità, le piste mozzafiato del Trentino, ambite dagli sciatori di tutta Europa e situate in caratteristiche località che, anche dopo l’Epifania, continuano a risplendere delle atmosfere natalizie.

Fino a domenica 9 aprile, saranno infatti disponibili, ogni weekend, fino a due collegamenti al giorno tra il capoluogo piemontese e le località più rinomate della Val Rendena e della Val di Sole: partendo dal terminal di Corso Vittorio Emanuele, i Torinesi raggiungeranno, con un unico biglietto e un solo interscambio a Trento, destinazioni rinomate come Pinzolo, Madonna di Campiglio e Passo del Tonale. I biglietti sono prenotabili sul sito www.flixbus.it e tramite l’app FlixBus gratuita, oltre che nelle agenzie di viaggio affiliate.

Destinazioni

Cles

Malè

Monclassico

Dimaro

Mestriago

Mezzana Marilleva

Pellizzano

Fucine

Vermiglio

Passo Tonale

Folgarida

Campo Carlo Magno

Madonna di Campiglio

S. Antonio Mavignola

Carisolo

Pinzolo

L’iniziativa è stata resa possibile dalla mediazione di Trentino Marketing, società impegnata nell’ideazione, realizzazione e promozione di iniziative e progetti orientati allo sviluppo del turismo trentino, con le Apt delle valli trentine e con gli operatori del territorio, cui è affidato il servizio da Trento e Bolzano alle località trentine interessate dal progetto.

Con i nuovi collegamenti, FlixBus mira a promuovere anche presso i turisti diretti in Val di Sole e Val Rendena un nuovo tipo di mobilità collettiva e sostenibile in cui l’uso dell’auto privata sia sempre meno necessario, a vantaggio dell’ambiente e delle persone.