Home » Sport » IN 400 PER L’OTTAVA CORSA DEI ROTTAMI
una domenica di fatica ironia e solidarietà

IN 400 PER L’OTTAVA CORSA DEI ROTTAMI

di ilTorinese pubblicato domenica 25 novembre 2018

La rottamazione è di moda in tutti gli ambiti ed è quanto mai attuale nella corsa, dove un po’ tutti “lamentano acciacchi” veri o presunti

Così il DL Gruppo Giudici Gare Torino lo ha preso come pretesto per organizzare da 8 anni un evento “La corsa dei rottami” e questa mattina al parco della Pellerina 400 runners, record della gara, si sono ritrovati per conquistare l’ambito attestato.Una corsa camminata di 7,2 km. per non prendersi troppo sul serio e per abbandonare velleità di agonismo e che ogni anno devolve l’intero ricavato per uno scopo benefico.Per il 2018 il DL GGG ha donato all’UGI, 4mila euro, il ricavato delle iscrizioni.Lo start è avvenuto alle 9,30 dalla bocciofila lato corso Appio Claudio e prima della partenza i giudici non hanno dovuto richiamare “i rottami” che sono partiti ordinatamente, altrimenti in caso contrario sarebbe intervenuto il “carro attrezzi”!Il primo a tagliare simbolicamente il traguardo è stato Darko Viel tesserato per la Durbano Gas Energy, che ha concluso la prova in 25’48”, mentre la prima donna è stata Elisa Picardi del Borgaretto in 30’08”.Numerosi premi a sorteggio per tutti e con gli attestati che sono andati a ruba e suddivisi su quattro categorie : fino a 39 anni Futuri Rottami, da 40 a 49 anni Quasi Rottami, da 50 a 59 anni Rottami e dai 60 e oltre, Rottami in stato avanzato.Non sono mancati neppure i riconoscimenti speciali, decisi all’unanimità dalla giuria, per i meriti acquisiti sul campo: con il diploma di miglior rottame dell’anno sono stati premiati per le rispettive categorie Bruna Vaccarino e Francesco Giglio.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE