Home » ECONOMIA E SOCIALE » Il suk e le competenze per spostarlo
Chiara Appendino è presidente in un consiglio con maggioranza del pd che non vuole lo spostamento

Il suk e le competenze per spostarlo

di ilTorinese pubblicato sabato 3 dicembre 2016

suk dora1STORIE DI CITTA / di Patrizio Tosetto

Personalmente preferisco chiamarlo mercatino del’ usato . Altri lo chiamano suk e ogni volta che si parla di spostarlo produce discussioni e soddisfatte reazioni . Dipende da quale punto di vista si considera il problema . Contenti gli abitanti se il mercato cambia luogo ed arrabbiati i residenti limitrofi al luogo scelto . Banalmente nessuno lo vuole sotto casa . Difficile dargli torto .  Ma è la prima volta che il sito scelto non è nella piena disponibilità di chi lo ha scelto .L’area tra corso Giulio Cesare e Lungo Dora Firenze è di proprietà della Città metropolitana di Torino , l’exsuk nuovo2 Provincia . Tutto da rifare, dunque ? Dipende da chi dell’ente dovrà dare risposte in merito .  In altre parole chi ha autorizzato il Municipio nel dare le relative autorizzazioni . Per ora la riorganizzazione delle provincia in area metropolitana ha esordito un solo risultato : le deleghe delle province non sono state delegate ad altri enti come Regione o Comune . Con il tosettorisultato politico che Chiara Appendino è presidente in un consiglio con  maggioranza del pd che non vuole lo spostamento del Suk nell’area individuata dalla Giunta della Sindaca . Si prevedono tempi lungi . Consiglieri pentastellati hanno già dichiarato : vedremo . Speriamo di vedere qualcosa . Ad oggi vediamo una sola cosa: nulla