Home » Brevi di cronaca » Il primo discorso: “Ricucire Torino”. E Fassino la chiama per augurarle buon lavoro
LA VITTORIA DI APPENDINO

Il primo discorso: “Ricucire Torino”. E Fassino la chiama per augurarle buon lavoro

di ilTorinese pubblicato lunedì 20 giugno 2016

appendino tgUn discorso dai toni istituzionali, quello del neo-sindaco Chiara Appendino, arrivata a palazzo Civico dopo la mezzanotte, quando ormai era chiaro che avrebbe vinto lei. E’ stata accolta da una folla di sostenitori in piazza Palazzo di Città. C’è stato spazio, da parte sua,  anche per un ringraziamento all’uscente Piero Fassino, per il lavoro svolto. “Mi attendo da tutti  i torinesi che siano cittadini attivi e attenti. Da loro voglio ricevere osservazioni e anche critiche. Noi siamo pronti a governare la nostra amata città e da domani saremo al lavoro per servire Torino. Tutti noi siamo Torino  e le istituzioni e gli uomini che la rappresenteranno agiranno sempre mettendo al primo posto l’interesse della nostra città. Abbiamo il dovere di ricucire una città profondamente ferita, ricostruendo il rapporto di fiducia tra cittadini e amministratori”.  Fassino ha chiamato il nuovo sindaco per  le congratulazioni di rito  e gli auguri di buon lavoro.