Home » prima pagina » Il premier Conte vuole una Tav riveduta e corretta?
LA STORIA INFINITA

Il premier Conte vuole una Tav riveduta e corretta?

di ilTorinese pubblicato venerdì 1 marzo 2019

AGGIORNAMENTO  Una nota di palazzo Chigi smentisce “ricostruzioni apparse questa mattina su alcuni quotidiani.  Il Presidente Conte non ha mai anticipato nessun giudizio mentre ha sempre ribadito e ancora ribadisce che verrà presa, nella massima trasparenza, la migliore decisione possibile nell’interesse esclusivo del Paese e dei cittadini”

***

Mentre il premier Giuseppe Conte annuncia la propria disponibilità ad esaminare una nuova analisi costi – benefici, il ministro dei trasporti Danilo Toninelli non è contrario alla pubblicazione dei bandi per il tunnel di base della Torino-Lione: “non mi preoccuperei se partissero i bandi di Telt, sarebbe soltanto una ricognizione di mercato aperta per sei mesi e sempre revocabile”, commenta il ministro. E aggiunge: “il governo prenderà una decisione entro la prossima settimana e se arriverà  una decisione definitiva sulla Tav, non sarà necessario pubblicare i bandi”. Il presidente del Consiglio ha comunque aperto alla realizzazione della linea ferroviaria, ma dopo una profonda revisione dell’opera.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE