Home » CULTURA E SPETTACOLI » Il “Pannunzio” ad Alain Elkann
L'AGENDA DI NOVEMBRE

Il “Pannunzio” ad Alain Elkann

di ilTorinese pubblicato giovedì 10 novembre 2016

Il Centro Pannunzio, nel comunicare che il Premio “Pannunzio” 2016 è stato conferito allo scrittore e giornalista ALAIN ELKANN (il Premio verrà consegnato dopo una cena che si terrà venerdì 2 dicembre al Circolo della Stampa di Torino, per partecipare, scrivendo a: info@centropannunzio.it) segnala una serie di iniziative in programma a novembre

centropannunzio-news

*** Ultimo libro di Stella Bolaffi

Martedì 15 novembre alle ore 18 a Palazzo Ceriana Mayneri (Corso Stati Uniti, 27), Giovanni RAMELLA e Andrea MOSCONI presenteranno, con la partecipazione dell’autrice, il libro di Stella BOLAFFI “LA GROTTA DELLA FOCA MONACA”, edito da Salomone Belforte. Introdurrà Dario CRAVERO. Ambientato agli inizi degli anni ’70, il romanzo ha sullo sfondo i moti studenteschi, i cambiamenti in campo psichiatrico e la lotta armata delle BR. Narra le avventure di una psicologa che, dopo il fallimento del matrimonio, cerca serenità nell’aspra natura di un’isoletta toscana. Un’isola che assume il valore di una fuga, poi di un rifugio e, infine, di un ricordo, quando ormai la vita della protagonista sarà diventata altro dal proprio passato. Incontro organizzato in collaborazione fra il Centro “Pannunzio” e il Circolo della Stampa.

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti.

*** Enzo Tortora

Mercoledì 16 novembre ore 18 nella Sala Viglione del Consiglio Regionale del Piemonte: Nino Boeti, Francesca Scopelliti, Anna Chiusano, Pier Franco Quaglieni presenteranno il libro di lettere dal carcere di ENZO TORTORA “Cara Francesca” edito da Pacini. Interverrà anche il Garante regionale dei detenuti Bruno Mellano.

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti.

*** Premio Mario Soldati 2016

Sabato 19 novembre ore 16,30 al Collegio San Giuseppe di Torino in via San Francesco da Paola 23, cerimonia di premiazione. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti.

*** Carlo Casalegno

Lunedì 21 novembre ore 17,30 al Liceo Classico Statale “Massimo d’Azeglio” in via Parini 8 ricordo a molte voci di Carlo Casalegno, giornalista, scrittore, storico, vittima delle BR, Medaglia d’Oro al Valor Civile. Parteciperanno: Maurizio Molinari, direttore de “La Stampa”, Pier Franco Quaglieni, direttore del Centro “Pannunzio”, Alberto Sinigaglia presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte, Roberto Della Rocca, presidente nazionale  dell’Associazione Italiana Vittime del terrorismo. Saluti del Dirigente scolastico del Liceo d’Azeglio Chiara Alpestre e del Presidente dell’Associazione Ex Allievi del Liceo d’Azeglio Carlo Buffa di Perrero. Insieme al Centro “Pannunzio” promuovono l’incontro il Liceo “d’Azeglio”, l’Ordine dei Giornalisti, l’Associazione ex Allievi del Liceo “d’Azeglio”, l’Associazione italiana Vittime del terrorismo. Carlo Casalegno dopo aver frequentato il liceo classico Massimo d’Azeglio, si laureò in lettere all’Università di Torino. Prese parte alla Resistenza aderendo al Partito d’Azione e collaborando al suo quotidiano “Italia libera” e nel dopoguerra, con la rivista “Giustizia e Libertà”. Nel 1947 iniziò a lavorare a “La Stampa” e nel 1968 ne divenne vicedirettore. Dal 1969, nella sua rubrica intitolata “Il nostro Stato”, scrisse molti articoli su questioni di attualità quali il divorzio, la laicità dello Stato e in particolare il terrorismo, chiedendo sempre la massima fermezza nell’applicare le leggi. Il 16 novembre 1977 fu vittima di un agguato da parte delle Brigate Rosse, che lo portò alla morte.

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti.

*** Indro Montanelli

Mercoledì 23 novembre ore 17 nella sede del Centro Pannunzio di via Maria Vittoria 35 H Sara Lagi ricorderà “Indro Montanelli intellettuale controcorrente”, a 15 anni dalla morte. Montanelli fu insignito del Premio Pannunzio. Nato a Fucecchio, tra Firenze e Pisa, nel 1909, giornalista già in giovane età, venne espulso nel 1937 dall’albo dei giornalisti per i suoi pezzi sulla guerra civile spagnola. Riprese a scrivere, senza firma, per il “Corriere della Sera” l’anno successivo come corrispondente di guerra durante il conflitto russo-finlandese del 1939-40. Nel dopoguerra si affermò come il più brillante degli inviati italiani, sempre dalle colonne del quotidiano di via Solferino. Nel ’74, dopo la rottura con il “Corriere”, fondò quello che presto sarebbe stato conosciuto come “il Giornale” di Indro Montanelli. Un’avventura durata fino al 1994. Il 2 giugno del 1977 Montanelli fu vittima di un attentato delle Brigate Rosse, che gli spararono contro quattro colpi, colpendolo alle gambe mentre si stava recando al giornale. Da molti considerato il più grande giornalista italiano, fu anche scrittore eminente con moltissimi libri e saggi tra cui si ricorda in particolare la “Storia d’Italia”. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti.

*** Concerto per Cesare Battisti

Sabato 26 novembre ore 16 al Circolo Ufficiali di Torino, concerto di musiche patriottiche ed alpine della Corale dell’Associazione Nazionale Alpini di San Maurizio Canavese in ricordo di Cesare Battisti, alpino, giornalista, geografo, patriota interventista, impiccato cent’anni fa al Castello del Buon Consiglio di Trento. Fu medaglia d’Oro al Valor Militare. Insieme a lui verranno ricordate le Medaglie d’Oro: Fabio Filzi, Damiano Chiesa, Nazario Sauro, Enrico Toti. Condurrà Marco Castagneri e lo storico contemporaneista Pier Franco Quaglieni terrà una breve introduzione storica prima del concerto.

Prenotazione tassativamente obbligatoria entro e non oltre il 16 novembre, scrivendo a posta@centropannunzio.it. L’Autorità militare richiede la presentazione preventiva dell’elenco dei partecipanti.

*** Benedetto Croce – ROMA

Domenica 27 novembre ore 10 al Circolo Rex di Roma, il prof. Pier Franco Quaglieni come direttore del Centro farà un intervento su “Benedetto Croce figlio del Risorgimento”.

*** Benedetto Croce – BOLZANO

Martedì 12 dicembre ore 10 presso l’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano e liceo classico Carducci, il prof. Pier Franco Quaglieni come direttore del Centro farà un intervento su “Benedetto Croce un grande italiano”.

°°°

Nel mese di novembre sono previste molte altre attività. Chi desidera ricevere il notiziario completo, può associarsi al Centro “Pannunzio” per il 2017, andando sul sito www.centropannunzio.it e cliccando su “Come associarsi”. L’associazione al Centro in momenti difficili come questi aiuta una voce libera e indipendente, luogo di confronto tra opinioni diverse.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE