Home » Sport » IL GIRO DA VENARIA A BARDONECCHIA: UNA FESTA PER TUTTI E DI TUTTI
PARTENZA DELLA 19^ TAPPA

IL GIRO DA VENARIA A BARDONECCHIA: UNA FESTA PER TUTTI E DI TUTTI

di ilTorinese pubblicato venerdì 25 maggio 2018

Una partenza di tappa del Giro d’Italia, la 19^ Venaria Reale – Bardonecchia, che stamane  alle 11,40 si è trasformata in una festa di amore assoluto per lo sport, a cui la città ha risposto con migliaia di presenze di pubblico e appassionati, lungo il percorso nel centro storico e nel resto del territorio, fino al km zero sulla SP1. Una splendida giornata di sole ha accompagnato il via della gara. Una festa di tutti e per tutti, iniziata a gennaio con #aspettandoilgiro e le iniziative correlate, la realizzazione di due spot video, con la presenza della cittadinanza e delle associazioni, e i molti incontri e mostre con le storie dei campioni del passato e del presente. 

IL COMMENTO DI FROOME

Chris Froome commenta la vittoria della maglia rosa alla 19/a tappa del Giro d’Italia, sul Jafferau, sopra Bardonecchia: “Non ho mai fatto una cosa simile, non avevo mai attaccato da così lontano. Mi sentivo bene,ma sapevo di essere 3′ indietro, mancava tanta strada per il traguardo, sapevo anche che dovevo fare qualcosa di straordinario per vincere il Giro e aspettare l’ultima salita per attaccare non era abbastanza, così ho aspettato per fare qualcosa di più pazzo”

***

Il sindaco della Città di Venaria Reale, Roberto Falcone, dichiara «Questa giornata di festa e sport è frutto di un lungo lavoro che, insieme a tutta l’Amministrazione, gli Uffici comunali, la Polizia Municipale, i volontari e le associazioni, ci ha portato a vivere una serena giornata comunitaria all’insegna della più sana partecipazione. Grazie alla Regione Piemonte, alla Reggia di Venaria, alla Prefettura, alla Questura, ai Carabinieri, alla Polizia Municipale, a Rcs, a tutti i volontari e cittadini che si sono prodigati per raggiungere questo importante obiettivo per Venaria Reale. Un grazie speciale all’assessore allo Sport, Antonella d’Afflitto, ancora una volta motore propulsivo delle tante iniziative, insieme all’Ufficio Sport, Cultura ed Eventi,  l’Ufficio Stampa e Comunicazione, l’Ufficio Tecnico dei Lavori Pubblici, Vera Servizi, la Protezione Civile locale, la Pro Loco Altessano Venaria Reale e le associazioni ciclistiche per il loro importante contributo. Venaria Reale a distanza di pochi anni ha vissuto due esperienze indimenticabili con il Giro d’Italia sotto casa. L’auspicio è che la città possa vivere ancora questa intensa avventura, vetrina internazionale di sicuro valore, che mette ancora una volta la nostra città in primo piano».

Foto Gabriele Mariotti