Home » TRIBUNA » Il giorno più bello della mia vita
GIOVANI E FUTURO

Il giorno più bello della mia vita

di ilTorinese pubblicato giovedì 24 novembre 2016

toga tribunaleSTORIE DI CITTA’

di Patrizio Tosetto

Tutta una vita condensata in un giorno. Pensavo : frasi fatte, ma mi sbagliavo. Dopo la nascita delle mie figlie il giorno più bello ed importante della mia vita. Tribunale di Torino , aula 3 sezione penale, ingresso 15, aria di festa:  non inquietano le gabbie per i detenuti. Alice con 14 colleghi giura dopo essere diventata avvocato .  ” furibonda lotta con gli esami”. Tutto bene quel che finisce bene. Traguardo raggiunto. Lentamente l ‘ aula si riempe di genitori, parenti, amici.  Loro entrano ” scortati dai commissari”. E il presidente ci esorta ad alzarci. Non siamo del mestiere. Sono belli, so che risulta banale dirlo e pensarlo, ma nei loro occhi ho visto il futuro. Non sono proprio la gioventù bruciata di quel famoso film. Sono contento  per quel possibile futuro, per il futuro. Una parolatosetto magica, ne abbiamo bisogno. Giurano. Ecco che arriva il pezzo forte,  l’arringa del presidente della Ordine Mario Napoli Presidente in prorogatio ma sempre e decisamente pimpante. Lunga ed accelerata esortazione ai suoi nuovi colleghi ad essere coerenti con le loro iniziali aspirazioni . Sicuramente oltre  alla professione di avvocato Mario Napoli si dimostra un fine intellettuale . Dotte le sue dissertazioni, condite da personali aneddoti. Sullo sfondo un mondo cambiato radicalmente . Solo due episodi. L’avvocato francese che decise di difendere Luigi XVI andando incontro a morte certa.E una multinazionale di avvocati statunitense che nel mondo ha 4500 associati . 40 minuti volati ascoltando le sue parole come miele. A quel giorno siamo arrivati. Da quel giorno il futuro è  un po più vicino .

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE