Home » LIFESTYLE » Il caldo d’inverno
Una pausa estiva dopo il Natale

Il caldo d’inverno

di ilTorinese pubblicato venerdì 19 gennaio 2018

IL CALDO D’INVERNO, LE METE CHE FANNO DIMENTICARE IL FREDDO

 

 

Bella l’atmosfera natalizia, i regali, le luci, le riunioni familiari fatte di pranzi e cene succulente, la neve, le settimane bianche. Dicembre è un mese carico di tradizioni, usanze e impegni che ci allietano ma anche stancanti e faticose, il freddo energizzante ma sferzante ci mette a dura prova e la voglia di scappare al caldo diventa una tentazione fortissima, un sogno. L’idea di mettere in valigia costume, asciugamano, crema solare, il nostro romanzo preferito e volare via lontano è allettante.

 

In questo periodo invernale molte sono le località dove questa magia può avverarsi, dove una tregua dal freddo, rigenerante e rilassante, può essere vissuta, basta prendere un aereo!

Ecco alcune tra le mete migliori dove godere del caldo e del mare e dimenticare, almeno per un po’, il clima rigido:

 

L’arcipelago delle Bahamas nel Mar dei Caraibi al largo della Florida, 700 isole coralline meravigliose e diverse tra loro. Le più selvagge come Long Island, la natura inesplorata di Inagua e dei suoi fenicotteri nel Parco Nazionale, Abaco o le Berry Islands per favolose immersioni, l’oasi tranquilla di Cat Island, la barriera corallina delle Blue Holes nell’isola di Andros.

 

L’Oman, è il piccolo sultanato affacciato sul Mar Arabico tra mare, vallate, montagne dove il deserto è una meravigliosa e vasta distesa di sabbia di un ocra avvolgente con parti rocciose e canyon. Muscat, la capitale, è una città dinamica, con negozi tipici e coloratissimi, hotel di lusso vicino ai suq, bazar, ristorantini sul lungomare, incensi e spezie. Una notte in tenda nel deserto sulle dune del Wahiba Sands e un tuffo nella riserva naturale delle isole Daymaniyat saranno una bellissima esperienza. Un soggiorno marino nella meravigliosa Salalah in uno dei suoi favolosi resort è d’obbligo per concludere una vacanza fatta di relax ma anche di storia e cultura.

 

Le Seychelles, il favoloso l’arcipelago in pieno Oceano Indiano, al largo dell’Africa orientale dove le meravigliose e paradisiache spiagge, barriere coralline e riserve naturali rappresentano una visione onirica. Mahé con la sua capitale Victoria, la foresta pluviale montana del Parco Nazionale Morne, Seychellois e altre spiagge come la Beau Vallon e l’Anse Takamaka.

Le temperature? Quasi mai sotto i 25 gradi, soprattutto tra dicembre e aprile, per gli amanti del mare un vero giardino di delizie e felicità.

 

Repubblica Dominicana, parchi nazionali con ricchi corsi d’acqua, cascate, foreste tropicali, percorsi in zipline per attraversare la giungla sospesi sulle corde scorrevoli, parchi sottomarini nelle vicinanze come Parco la Caleta con punti di immersioni tra i più belli dei Caraibi, spiagge cristalline ed esotiche, un viaggio perfetto per chi oltre al relax non vuole annoiarsi.

 

Antigua, isola dei Caraibi, piccole Antille: 365 spiagge per dimenticarsi del freddo, dei piumini, della pioggia. Da dicembre ad aprile ci sono in media 27/28 gradi, palme, acqua cristallina e anche non troppa gente considerando che è una delle isole caraibiche meno visitate.

 

Maria La Barbera

 

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE