Home » ECONOMIA E SOCIALE » Identità elettronica addio, resta la vecchia carta
TECNOLOGIA CANAGLIA

Identità elettronica addio, resta la vecchia carta

di ilTorinese pubblicato giovedì 7 aprile 2016

carta identitaVoci di corridoio a Palazzo Civico fanno capire che la tecnologia dedicata alle  postazioni del servizio anagrafico, fornita dal ministero degli Interni, è ormai usurata

Se ne era parlato come il fiore all’occhiello della buona burocrazia municipale subalpina e ora le carte di identità elettroniche rilasciate dal Comune di Torino saranno bloccate. Il servizio venne avviato 15 anni fa in via sperimentale  ma, dopo infinite polemiche sui macchinari per emetterle che non funzionavano, ora da giorni è sospeso. Voci di corridoio a Palazzo Civico fanno capire che la tecnologia dedicata alle  postazioni del servizio anagrafico, fornita dal ministero degli Interni, è ormai usurata e a nulla sono valsi e varrebbero in futuro gli interventi di riparazione. Dunque è probabile che si debba  attendere che siano operativi i piani nazionali dell’Agenda digitale e della Carta d’identità digitale. Campa cavallo. Fino ad allora i  torinesi dovranno tenersi la  vecchia carta… cartacea..