Home » ECONOMIA E SOCIALE » I Piemontesi? Ipertesi e sedentari tra i 50 e i 60 anni
XXVIII edizione delle Giornate Cardiologiche Torinesi

I Piemontesi? Ipertesi e sedentari tra i 50 e i 60 anni

di ilTorinese pubblicato mercoledì 12 ottobre 2016

saluteTra gli over 50, il 50-60% in Piemonte soffre di ipertensione, mentre  i trentenni non sanno che cosa sia il colesterolo e nemmeno se ne preoccupano. Invece gli anziani,  dopo i 60 anni, camminano di più e tra i 50 e i 60 anni si registra il picco di sedentarietà. Si tratta dei dati raccolti in vista della XXVIII edizione delle Giornate Cardiologiche Torinesi, dal 13 al 15 ottobre. Sebastiano Marra, direttore del Dipartimento Cardiovascolare del Maria Pia Hospital di Torino, presenterà lo studio  su 10.129 pazienti in Piemonte relativo a abitudini alimentari, comportamentali, fattori di rischio, come diabete, ipertensione, fumo, ipercolesterolemia. Anche nella nostra  regione invecchiando non matura solo la consapevolezza che bisogna muoversi di più, ma  che bisogna tenere sotto controllo il colesterolo sconosciuto ai giovani,  mentre tra i 70-80enni solo un 15% non ne conosce i rischi.