Home » prima pagina » I lavoratori di Embraco e Carlson Wagonlit protestano in piazza
Il ministro Calenda ha annunciato che "Il piano Industria 4.0 va molto bene. Gli investimenti sono cresciuti dell'11%"

I lavoratori di Embraco e Carlson Wagonlit protestano in piazza

di ilTorinese pubblicato giovedì 8 febbraio 2018

Per dire no ai licenziamenti diverse centinaia di lavoratori dell’Embraco hanno manifestato davanti alla Prefettura, in piazza Castello. Il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, ha incontrato i rappresentanti di azienda e sindacati, accompagnato dal presidente della Regione Sergio Chiamparino e dall’assessora al Lavoro Gianna Pentenero. La fabbrica del  gruppo Whirlpool, vuole chiudere i battenti a Riva di Chieri licenziando circa 500 dipendenti. In piazza hanno protestato  anche i lavoratori della Carlson Wagonlit che ha annunciato lo stop per le attività  della sede torinese e la delocalizzazione in Polonia con 50 licenziamenti. Intanto alle Ogr, dove si è recato, il ministro Calenda ha annunciato  che “Il piano Industria 4.0 va molto bene. Gli investimenti sono cresciuti dell’11%, una percentuale cinese, molto superiore a quella tedesca”. Quest’anno sono stati stanziati per Industria 4.0  ben 9,8 miliardi del governo, che si aggiungono ai 20 miliardi dell’anno scorso.

 

(foto mm / il Torinese)