Home » vetrina3 » I dipendenti della Città della Salute donano 19mila euro alle zone terremotate
SOLIDARIETA'

I dipendenti della Città della Salute donano 19mila euro alle zone terremotate

di ilTorinese pubblicato martedì 27 dicembre 2016

Un dono di Natale per le zone colpite dal terremoto nella scorsa estate da parte dei dipendenti della Città della Salute di Torino. Oggi è stato consegnato un assegno di 19.316 euro al Presidente della Fondazione La Stampa – Specchio dei Tempi Lodovico Passerin d’Entreves dal Direttore Generale Gian Paolo Zanetta.

molinette-citta-salute-terremoto

L’Azienda Città della Salute, in accordo con tutte le sigle sindacali aziendali, aveva formulato la proposta ai circa 9500 dipendenti (Azienda ospedaliera più grande in Italia e tra le più grandi d’Europa), comprendenti i medici, la dirigenza ed il comparto sanitario ed amministrativo, di contribuire al sostegno delle persone coinvolte dal terremoto dei giorni scorsi per la donazione, su base volontaria, del corrispondente economico di una o più ore di lavoro. L’Azienda aveva deciso di devolvere quanto incassato nei mesi settembre, ottobre e novembre alla pregevole iniziativa della Fondazione La Stampa Specchio dei Tempi per ricostruire le scuole di Arquata del Tronto.