Home » CULTURA E SPETTACOLI » I Carmina Burana di Carl Orff al Castello di Rivoli
Rivolimusica 2017/2018

I Carmina Burana di Carl Orff al Castello di Rivoli

di ilTorinese pubblicato venerdì 29 giugno 2018

“O Fortuna!”

 

Anna Delfino soprano

Giuseppe Veneziano tenore

Bruno Pestarino baritono

 

Coro di Alessandria “Mario Panatero”

 

Coro di voci bianche dell’Istituto Musicale “Alfredo Casella” di Novi Ligure

Raffaella Tassistro maestro coro voci bianche

 

Andrea Stefenell pianoforte

Nikolai Bogdanov pianoforte

Daniele Lunardini, Dario Doriani, Alessandro Cardinali, Enrico Femia percussioni

 

Gian Marco Bosio direttore

***

Sabato 30 giugno2018, ore 21.30 Castello di Rivoli Piazza Mafalda di Savoia, Rivoli. Ingresso gratuito

 

Una nuova collaborazione tra Rivolimusica e il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea trasforma Piazza Mafalda di Savoia in un grande teatro all’aperto: sabato 30 giugno l’ultimo concerto previsto dalla Stagione vedrà l’esecuzione dei Carmina Burana di Carl Orff, una delle pagine più suggestive e fortunate della storia della musica novecentesca, capace di appassionare anche i poco avvezzi alle sonorità di genere per la sua travolgente carica ritmica e la straordinaria immediatezza comunicativa. La celebre cantata scenica composta per orchestra da Carl Orff tra il 1935 e il 1936 e basata su 24 poemi tra quelli trovati nei testi medievali omonimi ( i “Carmina Burana”scritti dai clerici vagantes in lingua prevalentemente latina) sarà rievocata in tutta la sua forza in versione cameristica per soprano, tenore, baritono, coro, coro voci bianche, percussioni e due pianoforti: un totale di 120 elementi, a partire dagli 80 del Coro di Alessandria “Mario Panatero”, da più di vent’anni impegnato, con Gian Marco Bosio alla direzione, nell’ambito del repertorio sacro e cameristico. A quest’ultimo si uniscono il soprano Anna Delfino, il tenore Giuseppe Veneziano, il baritono Bruno Pestari nonché il Coro di voci bianche dell’Istituto Musicale “Alfredo Casella” di Novi Ligure, con i 25 bambini diretti da Raffaella Tassistro. Sotto il palco allestito per l’occasione, i due pianoforti a coda suonati da Andrea Stefenell, Nikolai Bogdanov e le percussioni di Daniele Lunardini, Dario Doriani, Alessandro Cardinali, Enrico Femia (Ensemble TinCans) completano l’incanto di questi monumentali Carmina Burana che si inseriscono e si fondono con il belvedere del Castello di Rivoli affacciato alla Città di Torino. Nell’affascinante medioevo sonoro che si schiuderà sulla collina rivolese tra canti goliardici, temi sacri e profani, è proprio il famoso brano “O fortuna” ad a dare inizio e concludere l’assetto ciclico e fatalistico dell’opera di Orff, non a caso orientata verso quella “Ruota della Fortuna” che compare simbolicamente tra le miniature dei testi poetici medievali fonte d’ispirazione per il compositore tedesco.

 

Carmina Burana

“Carmina Burana: Cantiones profanae cantoribus et choris cantandae, comitantibus instrumentis atque imaginibus magicis”

 

Programma

 

Prologo: Fortuna imperatrix mundi (“Sorte imperatrice del mondo”)

 

Prima parte: Primo vere (“Primavera”)

 

Seconda parte: In taberna (“All’osteria”)

 

Terza parte: Cours d’amour (“Le corti dell’amore”)

 

Finale: Fortuna imperatrix mundi