Home » CULTURA E SPETTACOLI » Gran Paradiso Film Festival al via
“La parola “confini”… può nascere dalla paura di perdersi che abbiamo in fondo un po’ tutti quanti?”

Gran Paradiso Film Festival al via

di ilTorinese pubblicato martedì 24 luglio 2018
 
Un’eccezionale affluenza di pubblico si è registrata ieri sera a Cogne per le proiezioni del Concorso internazionale. E’ stato necessario aprire la 3a sala per accogliere un pubblico che ha raggiunto le 480 persone
Il regista Robert Henno ha raccontato al pubblico di avere girato “Au royaume di Athéna” interamente nel giardino di casa. Il film denuncia la sparizione della civetta, piccolo rapace che sta scomparendo in Belgio come in Italia e Francia a causa dello smantellamento dei frutteti dove è solita nidificare. Hanno raggiunto Cogne, dagli Urali e da San Pietroburgo anche Irina Zhuravieva e Vladislvav Grishin, registi di Kamchatka bears. Life begins. Il film, finanziato anche grazie a una campagna di crowdfounding, ha lo scopo di rappresentare la riserva naturale considerata il paradiso degli orsi, la sua biodiversità e in particolare la vita di una famiglia di orsi con i suoi cuccioli. 
Nel pomeriggio, si è svolta la cerimonia di inaugurazione: alla presenza delle autorità regionali è stato presentato e distribuito al pubblico il Position Paper, un documento sottoscritto da personalità del mondo scientifico e culturale legati al Festival che esprime il punto di vista del Gran Paradiso Film Festival sugli effetti che il cambiamento climatico sta generando sugli ecosistemi, sulla società e sull’economia. Marco Onida, rapporteur del documento, ha ricordato un “confine” che non possiamo superare, l’aumento medio della temperatura globale a 2°C rispetto ai livelli preindustriali: “il cambiamento climatico influenza la situazione geopolitica e ne aggrava le tensioni. Il Position Paper invita a pensare cosa ciascuno di noi può fare nel proprio piccolo, nel quotidiano”. Esperti e istituzioni hanno dibattuto il tema sensibilizzando il pubblico, che dovrà ora indicare quali sono le priorità che ritiene più urgenti tra quelle presentate nel documento, offrendo l’occasione per dibattere temi di attualità che toccano l’area del Gran Paradiso come il pericolo legato allo svuotamento del lago effimero del Grand Croux, lo spostamento in quota degli ungulati e della riduzione di produttività di alcune aziende agricole europee ed extra europee – tra cui quella della famiglia Elter di Cogne – che si sono rivolte alla Corte di Giustizia europea contro il Parlamento e il Consiglio europei per denunciare l’inadeguatezza del target di riduzione delle emissioni climalteranti al 2030.
Tra il pubblico in sala, anche Giuliano Amato, atteso ospite di De Rerum Natura nella giornata di oggi, che presenterà le sue osservazioni sul tema dei “confini” nel quadro della delicata situazione geopolitica attuale.
“La parola “confini”… può nascere dalla paura di perdersi che abbiamo in fondo un po’ tutti quanti?” Questo è l’interrogativo posto da Naif Hérin, cantautrice valdostana, che ha poi coinvolto il pubblico con le sue note inconsuete, che spaziano dal pop, al rock al funk.
La settimana proseguirà con un fitto calendario di appuntamenti, consultabili sul sito del Festival www.gpff.it e sull’APP GPFF. Tutti gli eventi del Festival sono gratuiti.
Il Gran Paradiso Film Festival è organizzato da Fondation Grand Paradis nell’ambito del Progetto PACTA – Promouvoir l’Action Culturelle en Territoire Alpin (Interreg V-A Italia-Francia ALCOTRA 2014-2020). In collaborazione con l’Assessorato Agricoltura e Ambiente della Regione autonoma Valle d’Aosta. Con il sostegno di Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Assessorato Turismo, Sport, Commercio e Trasporti della Regione autonoma Valle d’Aosta, Presidenza del Consiglio Regionale della Valle d’Aosta, Comune di Cogne, Fondazione Cassa Risparmio di Torino, Parco Nazionale Gran Paradiso, Bacino Imbrifero Montano, Federparchi, Club Alpino Italiano. Con il patrocinio di Ente Progetto Natura e Fondazione Comunitaria della Valle d’Aosta. E con il partenariato tecnico di Montura e tecnologico di Laser.
Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE