Home » vetrina3 » Gran finale tutto torinese per il Torneo Caligaris
A CASALE MONFERRATO LA STORICA COMPETIZIONE

Gran finale tutto torinese per il Torneo Caligaris

di ilTorinese pubblicato lunedì 14 settembre 2015

CALIGARIS TORINO CALCIO

toro juveARTUSI CUOCHIIl derby della Mole è stato riproposto all’ombra della torre civica di Santo Stefano. Ad imporsi è stata la Juventus che ha superato 3 – 0 il Torino. Le squadre  giovanili hanno potuto anche apprezzare la cucina dell’istituto alberghiero Artusi

 

E’ calato il sipario domenica allo stadio Natal Palli di Casale Monferrato sulla quarantesima edizione del Torneo internazionale giovani calciatori in memoria di Umberto Caligaris, terzino del Casale, della Juventus e della Nazionale di Vittorio Pozzo, di cui fu il portabandiera in occasione dei campionati mondiali del 1934. Inoltre il suo record di presenze in azzurro (59) è stato a lungo imbattuto. L’edizione del 2015, la prima dopo un vuoto durato 15 anni, realizzata grazie all’impegno ed alla passione dell’Asd Caligaris ha visto scendere in campo squadre piemontesi della categoria Esordienti e la ligure Sampdoria. Alla fine, dopo due giorni di intensi confronti sul campo, la finale è stata tutta torinese con il derby della Mole, riproposto all’ombra della torre civica di Santo Stefano. Ad imporsi è stata la Juventus che ha superato 3 – 0 il Torino. Identico 3 – 0 è stato inferto nella finale per il terzo e quarto posto dal Novara alla più blasonata Pro Vercelli nel derby tra due squadre che costituirono l’antico quadrilatero del calcio italiano (con Casale ed Alessandria a completarlo).

 

I due giorni di torneo hanno anche riproposto una autentica festa nella festa con la sfilata attraverso il centro della città delle squadre, delle majorettes e della banda musicale, evento che era sempre molto atteso nella Casale degli anni Sessanta e Settanta e che si era andato via via perdendo. Nei due giorni un ruolo importante l’ha avuto anche l’Istituto alberghiero Artusi di Casale che ha somministrato alle squadre ed ai loro accompagnatori i pranzi di sabato e domenica presso la sua struttura in corso Valentino 95, e ha effettuato il servizio di sabato sera in piazza Rattazzi, con la presenza degli allievi e coordinato dagli chef (e docenti dell’istituto) Paolo Pozzuolo e Luca Cullati, ottenendo apprezzamento da parte degli ospiti per il lavoro svolto . Nelle foto i ragazzi e ragazze dell’Istituto e le squadre in un momento meno calcistico e più gastronomico.”Sono soddisfatto dell’esito di questa manifestazione che abbiamo organizzato nell’arco di un mese e mezzo – dice Fabrizio Mandracchia, presidente dell’Asd Caligaris – e partiremo da subito, insieme con il Comune, per organizzare la prossima edizione avendo davanti un anno di tempo”.

 

Massimo Iaretti