Home » Brevi di cronaca » Gli anarchici interrompono il processo per terrorismo
l'aula è stata sgomberata dalle forze dell'ordine

Gli anarchici interrompono il processo per terrorismo

di ilTorinese pubblicato lunedì 11 febbraio 2019

Oggi una cinquantina di anarchici, scandendo lo slogan  “Giù le mani dell’Asilo” mentre si trovavano seduti nel settore destinato al pubblico dell’aula bunker delle Vallette, hanno impedito  al pubblico ministero Roberto Sparagna di prendere la parola al processo Scripta manent, in cui 23 anarchici sono imputati per terrorismo. La Corte è stata costretta a interrompere  l’udienza, l’aula è stata sgomberata dalle forze dell’ordine e i  manifestanti sono stati accompagnati fuori. “È penoso dover impiegare la forza in un’aula di giustizia in uno Stato di diritto e in un ordinamento democratico. Ma, a fronte di comportamenti intolleranti, lo Stato non può che rispondere con la forza”, ha commentato con l’Ansa il pm Sparagna.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE