Home » TRIBUNA » Gioventura celebra Vittorio Amedeo II e il principe Eugenio
ALLA BASILICA DI SUPERGA

Gioventura celebra Vittorio Amedeo II e il principe Eugenio

di ilTorinese pubblicato sabato 5 settembre 2015

superga 

Il voto per la Liberazione di Torino e degli Stati di Savoia dall’assedio del 1706

 

Sabato e domenica sono due giorni di festa e riflessione nello splendido scenario di Superga, organizzati per il sesto anno dall’Associazione Gioventura Piemontèisa con la partecipazione di diversi enti e associazioni del Piemonte, della Savoia e della Contea di Nizza. L’iniziativa è volta a commemorare il Voto del duca Vittorio Amedeo II e del principe Eugenio per la Liberazione di Torino e degli Stati di Savoia dall’assedio del 1706.Il programma degli appuntamenti è ricchissimo e inizia sabato sera (alle 20), sul piazzale della Basilica, con la tradizionale accensione dei lumini e la preghiera del Sant Rosare, a memoria delle fiaccole accese per dare inizio alla battaglia e dell’invito del Duca a perpetuarne il ricordo ponendo lumini alle finestre della città. Nell’occasione sarà possibile salire sulla cupola della Basilica per ammirare la notte di Torino.Domenica 6 l’appuntamento è alle 9,00 con l’Omaggio alla Madonna del Voto e la Santa Messa, accompagnata dai canti eseguiti dalla soprano Elena Modette e dal gruppo di coristi e musicisti formato per l’occasione. Successivamente, la Banda Santa Cecilia di Trofarello suonerà gli inni nazionali degli Stati di Savoia. Alle 11.30 partiranno i festeggiamenti con rievocazioni e danze barocche. E alle 12.40 la “Madòna dla marenda”, plurisecolare merenda sui prati, con i panini alla piemontese.Nel pomeriggio sarà reinterpretata la scena del trionfo con il “Dialogo del Duca, del Principe e del Delfino” e poi balli, festa e tanta musica folk con il gruppo di Nizza Lu Barbalùcou.Infine, alle ore 17.00, gran concerto finale con il noto gruppo La Sornette che declinerà in chiave contemporanea il ricco repertorio di musica piemontese.

Massimo Iaretti