Home » prima pagina » Giallo in municipio, morto dipendente comunale: è suicidio
E' CADUTO DALLA PALAZZINA DI VIA CORTE D'APPELLO

Giallo in municipio, morto dipendente comunale: è suicidio

di ilTorinese pubblicato lunedì 8 settembre 2014

palazzo civicoDestava sospetti il fatto che il corpo era stato trovato in una posizione che non sarebbe compatibile con la caduta

 

 

E’ stato ritrovato privo di vita, a causa di una caduta da diversi metri di altezza, nella palazzina degli uffici comunali di via Corte d’Appello, ex sede del tribunale di Torino, che oggi ospitano alcuni assessorati. La vittima è un dipendente comunale di 48 anni,  sposato e padre di tre figli. 

 

L’impiegato lavorava poco distante, negli uffici di via Milano 3, presso il garante dei detenuti, dove stamane aveva timbrato il cartellino. Si presume che la morte possa risalire a poco prima delle 8. I medici del 118 sono intervenuti sul posto ma non c’è stato niente da fare. I carabinieri hanno chiuso l’area.

 

Destava sospetti il fatto che il corpo era stato trovato in una posizione che non sarebbe compatibile con la caduta. Ma il medico legale ha invece fatto le opportune verifiche e ha confermato che si tratta di suicidio. Il sindaco, Piero Fassino, si è recato sul posto non appena appresa la notizia. in esgno di lutto è stato rinviato il Consiglio comunale di oggi pomeriggio.

 

(Foto: il Torinese)