Home » prima pagina » Carabinieri in Comune per i cimiteri: Falso in bilancio e truffa allo Stato?
I Carabinieri in Comune. La sindaca Appendino ha precisato che si tratta di fatti precedenti l'attuale amministrazione comunale

Carabinieri in Comune per i cimiteri: Falso in bilancio e truffa allo Stato?

di ilTorinese pubblicato venerdì 16 dicembre 2016

cimitero-parcoSu delega della Procura della Repubblica di Torino, i carabinieri hanno notificato una decina di avvisi di garanzia, con  perquisizioni presso società legate alla gestione dei servizi cimiteriali  come Afc e Socrem. E’ stata acquisita  documentazione anche negli uffici del comune di Torino. I reati ipotizzati sono falso in bilancio, peculato, truffa aggravata ai danni dello Stato e turbativa d’asta  cimitero tombe 2L’indagine prese il via da una denuncia per truffa aggravata presentata nel 2014 dal presidente e amministratore delegato di Afc. La vicenda riguardava  presunti rimborsi illeciti per trasferte. Sono state individuate altre anomalie a carico di alcuni amministratori e dirigenti. L’ accusa sosterrebbe che  il bilancio non sarebbe  stato realizzato correttamente producendo negli anni 2013-2014-2015 una distribuzione di utili in realtà inesistenti. C’è anche l’accusa di avere turbato la gara per la cremazione aggiudicata alla Socrem. La sindaca Appendino ha precisato che si tratta di fatti precedenti l’attuale amministrazione comunale.

 

(foto: il Torinese)