Home » prima pagina » Gentiloni a Torino, la sindaca Appendino: “Entro l’estate firmeremo il patto per la città”
"Ci ritroveremo a Roma per parlare della questione Imu-Ici e dei 61 milioni di euro del fondo perequativo che spettano al Comune"

Gentiloni a Torino, la sindaca Appendino: “Entro l’estate firmeremo il patto per la città”

di ilTorinese pubblicato venerdì 21 luglio 2017

foto ETTORE FERRARI

“Entro l’estate rilanceremo e sigleremo  il patto per Torino”. Lo ha dichiarato all’ANSA la sindaca di Torino, Chiara Appendino, che ha incontrato  il premier Paolo Gentiloni durante la sua visita a Torino. “Un incontro cordiale – aggiunge la sindaca – e a settembre ci vedremo a Roma col presidente del Consiglio, che ringrazio per la disponibilità, per parlare della questione Imu-Ici e dei 61 milioni di euro”. Si tratta delle risorse del fondo perequativo richieste dalla Città di Torino. E di giovani, futuro, opportunità: si è parlato nell’incontro di oggi pomeriggio tra il Presidente del Consiglio e i rappresentanti dell’Opera Torinese del Murialdo, tenutosi nel corso della pausa caffè in Etikø diversamente bistrot, una della imprese sociali dei murialdini, in corso Palestro. Dopo essere stato accolto nel locale, oggi aperto normalmente al pubblico, dal Direttore generale dell’Opera don Danilo Magni e dal Presidente della Regione Sergio Chiamparino e dalla Sindaca della Città di Torino Chiara Appendino, al Premier sono state illustrate da don Danilo Magni le molteplici attività promosse, tutte incentrate sui più giovani, con particolare attenzione alle fasce più deboli o emarginate: l’obiettivo è offrire loro un’occasione per costruire il proprio futuro facendo leva sull’istruzione, la formazione e l’avviamento al lavoro. Per questo il Murialdo opera attraverso numerose imprese sociali, che rappresentano un’occasione di formazione e di prova “sul campo” per le ragazze e i ragazzi coinvolti.