Home » TRIBUNA » GEC SPA, GIANNA GANCIA (LEGA NORD): «SI’ AL PROGETTO PIEMONTE RISCOSSIONI»
PER SALVARE SERVIZIO E POSTI DI LAVORO

GEC SPA, GIANNA GANCIA (LEGA NORD): «SI’ AL PROGETTO PIEMONTE RISCOSSIONI»

di ilTorinese pubblicato martedì 3 novembre 2015

gancia g

 «Chiediamo alla Regione – dice Gianna Gancia – di assumere iniziative concrete per valutare la fattibilità della proposta di attingere risorse umane dalla Gec Spa, unitamente a Soris, per portare a termine il progetto Piemonte Riscossioni».

 

Creare un ente di riscossione tributi regionalizzato, venendo in soccorso alla società Soris di Torino, che ben si amalgamerebbe con il know how della Gec Spa.E’ la proposta contenuta nell’ordine del giorno presentato dalla presidente del gruppo Lega Nord in Consiglio regionale, Gianna Gancia, all’indomani dell’infruttuoso incontro tra la Giunta regionale e i Sindacati interessati alla vicenda della Gec Spa, che dal 10 luglio scorso è posta in liquidazione volontaria dalle dieci banche cuneesi che ne sono socie.«Chiediamo alla Regione – dice Gianna Gancia – di assumere iniziative concrete per valutare la fattibilità della proposta di attingere risorse umane dalla Gec Spa, unitamente a Soris, per portare a termine il progetto Piemonte Riscossioni». La Gec Spa, che opera nel settore della gestione di tributi e tasse automobilistiche, con sede a Cuneo e filiali a Venezia e Torino, il 27 ottobre ha aperto la procedura per i licenziamenti collettivi dei suoi dipendenti, 51 dei quali dovrebbero lasciare il lavoro entro il 30 aprile 2016, 24 entro il 30 aprile del 2017 e i rimanenti 11 entro il 30 aprile 2018.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE