Home » prima pagina » G7, il prefetto: “Torino e Venaria resteranno aperte. Nessun divieto o inibizione per il vertice”
Alcuni eventi potrebbero essere "ripristinati" tra le attività proposte a ministri ed esperti provenienti dai Paesi partecipanti. E anche il dissenso "avrà la più ampia libertà di esprimersi"

G7, il prefetto: “Torino e Venaria resteranno aperte. Nessun divieto o inibizione per il vertice”

di ilTorinese pubblicato giovedì 21 settembre 2017

Dopo il disappunto espresso dal presidente della Regione Sergio Chiamparino, per la cancellazione di tutti gli eventi paralleli al G7 in programma a Torino città, il prefetto  Renato Saccone comunica che “Torino, come Venaria, resteranno aperte. Non ci saranno divieti né inibizioni. Mi sono incontrato con Chiamparino e Appendino – così l’Ansa riporta le sue parole – e siamo sulla stessa lunghezza d’onda: garantiremo degna ospitalità e adeguata sicurezza a qualsiasi evento venga programmato”, . “La città non si ferma – aggiunge  -: gli eventi in programma sono tanti. Non sta a noi decidere quali eventi fare e quali no, siamo invece pronti a gestirli”. La visita ai laboratori del Politecnico di Torino e la cena di gala al Castello del Valentino, in un primo tempo cassati, potrebbero essere “ripristinati” tra le  attività proposte a ministri ed esperti provenienti dai Paesi partecipanti. E anche il  dissenso “avrà la più ampia libertà di esprimersi”. Saccone dixit.