Home » Cosa succede in città » Furbetti torinesi taroccavano vendita case in Costa Azzurra
PERQUISIZIONI DELLE FIAMME GIALLE

Furbetti torinesi taroccavano vendita case in Costa Azzurra

di ilTorinese pubblicato martedì 1 luglio 2014

COTEAttraverso la segretaria di un conosciutissimo studio notarile di Nizza gli indagati falsificavano la documentazione

 

 

Le accuse sono truffa, appropriazione indebita e falso.

 

Nove gli italiani indagati in Francia, ai quali la Guardia di finanza di Torino ha notificato la comunicazione di garanzia mentre eseguiva nel contempo diverse perquisizioni.

 

Attraverso una segretaria di un conosciutissimo studio notarile  di Nizza, gli indagati taroccavano la documentazione inerente l’acquisto di case in Costa Azzurra.

 

Lo scopo era ottenere prestiti dalle banche sproporzionati rispetto al  reale valore degli appartamenti. Si stima che la truffa superi i  7 milioni di euro.