Home » ECONOMIA E SOCIALE » La fraternità può diventare condizione dell’agire in politica?
sabato 11 aprile

La fraternità può diventare condizione dell’agire in politica?

di ilTorinese pubblicato mercoledì 8 aprile 2015

montecitorio 2

L’evento è organizzato dal Movimento politico per l’unità, espressione nel sociale del movimento dei Focolari

 

La fraternità può diventare condizione dell’agire in politica ? E’ questo l’interrogativo cui cercherà di rispondere il convegno che si tiene sabato 11 aprile, alle ore 10 nel Centro incontri della Regione Piemonte, in corso Stati Uniti 23 a Torino. Relatore è Daniela Ropelato, docente straordinario di Scienza politica dell’Istituto universitario Sophia di Loppiano (Firenze). L’evento è organizzato dal Movimento politico per l’unità, espressione nel sociale del movimento dei Focolari, in collaborazione con la Regione Piemonte. Si tratta di una nuova tappa del percorso di riflessione e proposta avviato proprio a Torino da Chiara Lubich nel 2002, quando ricevette la cittadinanza onoraria. L‘evento dell’11 Aprile si inserisce come importante momento di riflessione per le tre Istituzioni, Regione, Città Metropolitana e Comune di Torino, che potrebbero considerare anch’essela possibilità di inserire il valore della Fraternità tra i principi ispiratori dei loro Statuti, come ha già fatto, con un percorso simile, il Comune di Asti nello scorso mese di febbraio. Nella città di Alfieri la delibera è stata approvata all’unanimità.

 

Massimo Iaretti

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE