Home » Brevi di cronaca » Finto campione mondiale di boxe chiedeva soldi ai negozianti
NEL QUARTIERE DI SAN SECONDO

Finto campione mondiale di boxe chiedeva soldi ai negozianti

di ilTorinese pubblicato domenica 9 aprile 2017

Diceva di essere un ex campione mondiale di pugilato, ora in difficoltà economiche e raccontava una storia commovente. Lo scopo era truffare i negozianti di San Secondo. Il brasiliano di 43 anni, chiedeva soldi per far fronte all’incendio subito dal negozio della compagna, mostrando le mani sporche di fuliggine per apparire più credibile. A tutti diceva, data una certa somiglianza, di guardare su Facebook, infatti sul petto sfoggiava un tatuaggio molto simile al vero campione. La proprietaria del negozio, che lui spacciava come fidanzata, si è accorta della truffa e ha chiamato la polizia. L’uomo è stato denunciato per sostituzione di persona e truffa.