Home » ECONOMIA E SOCIALE » Festa del Sacrificio al parco Dora
RICORRENZA MUSULMANA

Festa del Sacrificio al parco Dora

di ilTorinese pubblicato lunedì 6 ottobre 2014

islam1Il messaggio dell’arcivescovo di Torino ai fedeli islamici

 

Tutti in preghiera per la Festa del Sacrificio, una festa religiosa musulmana alla quale hanno preso parte migliaia di persone, nell’ex ferriera al Parco Dora. A pronunciare il sermone l’imam Mohamed Chaim, mentre don Tino Negri del centro  Peyrone per il dialogo cristiano-islamico ha letto il messaggio dell’arcivescovo, mons. Cesare Nosiglia. Il clima è stato festoson senza  tensioni legate alla situazione in Medio Oriente. 

 

A tale proposito, il Coordinamento delle moschee torinesi, costituitosi da poco per favorire il dialogo con le istituzioni locali, ha espresso ” la più totale condanna di qualunque espressione di integralismo e terrorismo, in ogni forma e in ogni luogo. Le Comunità, oltre a ribadire l’estraneità di tali comportamenti ai principi ed ai valori su cui sono fondate, rinnovano il proprio impegno nel promuovere la pace, la fratellanza e la convivenza pacifica ed un clima di serenità tra culture diverse, basato sul rispetto reciproco”.

 

Il Coordinamento, che “assume la difesa dell’immagine dell’Islam in Italia”, condanna l’estremismo fondamentalista e denuncia quelle organizzazioni che istigano all’odio, alla violenza e al terrorismo “sulla base di una lettura aberrante e deviante della religione islamica”. 

 

(Foto: Comitato Parco Dora)