Home » ECONOMIA E SOCIALE » Una festa popolare per dire grazie alla Croce Rossa
MIGLIAIA DI PRESENZE IN PIAZZA SAN CARLO

Una festa popolare per dire grazie alla Croce Rossa

di ilTorinese pubblicato domenica 14 settembre 2014

cri3cri4cri1Una storia che nasce nell’emergenza della guerra e che oggi è al fianco delle persone tutti i giorni per rispondere a molte necessità

 

A migliaia, tra torinesi e turisti, hanno partecipato sabato in piazza San Carlo, all’evento che il Comitato Provinciale della Croce Rossa di Torino ha promosso per celebrare il 150° anniversario della sua fondazione. Questa avvenne  con la 1° Conferenza diplomatica di Ginevra che terminò con la firma della Prima Convenzione di Ginevra (8-22 agosto 1864) nella quale fu sancita la neutralità delle strutture e del personale sanitario.

 

Un momento di festa dedicato in primo luogo a tutti i volontari, di tutte le età, che rendono viva l’associazione e le permettono di operare sul territorio a 360°. Inoltre un’occasione per far conoscere le diverse aree di intervento che costituiscono l’anima della CRI.

 

“La Croce Rossa svolge da 150 anni un servizio straordinario”  sottolinea  Graziano Giardino, Presidente Provinciale della Croce Rossa di Torino. “Oggi siamo nel salotto di Torino per ringraziare tutti i volontari e raccontare alla città questa storia straordinaria. Una storia che nasce nell’emergenza della guerra e che oggi è al fianco delle persone tutti i giorni per rispondere a molte necessità. Oltre ad essere presenti sul territorio con il servizio delle ambulanze, che tutti conoscono, la Croce Rossa copre una parte importante di attività socio assistenziali,  attraverso  servizi di assistenza, di attività d’emergenza, di unità di strada, e molti altre, che vogliamo far conoscere meglio ai cittadini”.

 

Momento clou della giornata il concerto, gratuito, del “Sunshine Gospel Choir”.

 

(Foto: il Torinese)