Home » POLITICA » FEMMINICIDIO. LEGA NORD: ISTITUIRE FONDO PER I FIGLI DELLE VITTIME
PROPOSTA IN CONSIGLIO REGIONALE

FEMMINICIDIO. LEGA NORD: ISTITUIRE FONDO PER I FIGLI DELLE VITTIME

di ilTorinese pubblicato lunedì 1 maggio 2017

“Il femminicidio è ormai, purtroppo, un fenomeno sociale ampiamente radicato. Oggi più che mai, quindi, è opportuno che la Regione si doti di un apposito fondo che assicuri agli orfani un sostegno economico per le spese relative all’assistenza psicologica, agli studi e alle cure mediche ed odontoiatriche. La nostra proposta di legge prevede di istituire il suddetto fondo di solidarietà, non espressamente previsto dalla normativa regionale vigente”: così il gruppo regionale della Lega Nord Piemont introduce la propria proposta di legge depositata in consiglio.

 “I numeri sono impressionanti. In Italia, negli ultimi cinque anni, le donne vittime di femminicidio sono state più di 1600 – sottolineano Gianna Gancia e Alessandro Benvenuto – e sono almeno una sessantina i casi dal gennaio 2016. Alla drammaticità di tutto ciò si deve aggiungere che più del 40% dei figli delle vittime ha assistito agli omicidi, più del 50% di essi non riceve alcun sostegno psicologico e il 33% non ha alcun tipo di aiuto economico”.

 “Le famiglie che accolgono i figli delle vittime  – concludono i due leghisti – devono logicamente affrontare numerose difficoltà nella gestione dei minori. Noi crediamo che i parenti debbano poter contare su un contributo che consenta loro di prendersi cura al meglio dei soggetti loro affidati”.