Home » Brevi di cronaca » Febbre del Nilo, meno zanzare ma più casi
LE BASSE TEMPERATURE HANNO DECIMATO L’INSETTO

Febbre del Nilo, meno zanzare ma più casi

di ilTorinese pubblicato martedì 4 settembre 2018

E’ scesa dell’80% la presenza a Torino e in Piemonte della zanzara Culex pipiens, temibile veicolo di trasmissione  del West Nile virus. Ma, nonostante le basse temperature che hanno decimato l’insetto, come informa la Regione, si segnalano nuove diagnosi  nella settimana dal 27 agosto al 2 settembre. E rispetto a quella precedente ce ne sono 7 in più con 2 febbri e 2 donatori identificati nelle  procedure di screening pre-donazione. In tutto  dall’8 agosto, data del primo caso umano, al 2 settembre in Piemonte sono stati segnalati 24 casi di West Nile. Si tratta di  14 forme neuro-invasive, 3 febbri e 7 positività nei donatori.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE