Home » prima pagina » Fca scrive da Londra: “Tre miliardi di dollari dalle azioni”
MARCHIONNE: "UN ALTRO PASSO PER DIVENTARE COSTRUTTORE DI AUTOMOBILI GLOBALE"

Fca scrive da Londra: “Tre miliardi di dollari dalle azioni”

di ilTorinese pubblicato martedì 16 dicembre 2014

fiat fca 1

sergio_marchionneIl Ceo del gruppo automobilistico: “Intendiamo proseguire nella realizzazione del Business Plan 2014-2018”. Fiat Group Automobiles annuncia inoltre che il nome della società è cambiato in FCA Italy Spa.

 

L’offerta di azioni ordinarie e il prestito obbligazionario di Fca in negli Stati Uniti ha fruttato un ricavo di circa 3,887 miliardi di dollari.

 

Nel comunicato diramato dalla nuova sede di Londra FCA informa di avere completato ” l’offerta di azioni ordinarie e del prestito obbligazionario a conversione obbligatoria”.

Fiat Chrysler Automobiles annuncia il completamento dell’offerta di 100 milioni di azioni ordinarie, valore nominale €0.01 per azione, e di “un ammontare nozionale complessivo di 2.875 millioni dollari  di obbligazioni 7,875% a conversione obbligatoria e scadenza 2016.”

FCA intende utilizzare il ricavato netto dell’offerta di azioni ordinarie e del prestito obbligazionario a conversione obbligatoria per le generali esigenze del Gruppo. “Questo è stato un anno di radicale trasformazione per FCA. Dopo aver acquisito dal VEBA Trust la residua quota di minoranza in Chrysler, abbiamo trasformato Fiat e Chrysler in FCA ed esordito al New York Stock Exchange, il tutto negli ultimi 12 mesi.

 

Il completamento di queste offerte rappresenta un altro passo decisivo per fare di FCA un costruttore di automobili globale, dotato della capitalizzazione per competere efficacemente con i maggiori costruttori mondiali” ha dichiarato Sergio Marchionne, CEO di FCA. “Intendiamo proseguire nella realizzazione del Business Plan 2014-2018”.

 

Fiat Group Automobiles annuncia inoltre che il nome della società è cambiato in FCA Italy Spa. “Si tratta di un ulteriore passo nella ‘corporate identity’ di Fiat Chrysler Automobiles – si legge nel comunicato aziendale – con l’obiettivo di mettere in evidenza come tutte le varie aziende FCA nel mondo facciano parte di un’unica società globale. Il cambio del nome è un nuovo tassello che sottolinea come FCA sia un’unica realtà fatta di persone che hanno saputo integrarsi e dare vita a una nuova azienda veramente internazionale”. Nei prossimi mesi cambieranno denominazione anche altre società della Regione EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), così come accadrà a quelle delle altre Regioni.