Home » prima pagina » Marchionne: “Zero debito”. E Fca non chiude in Italia
9 miliardi di dollari per l'elettrificazione dei nuovi prodotti

Marchionne: “Zero debito”. E Fca non chiude in Italia

di ilTorinese pubblicato sabato 2 giugno 2018

Un Marchionne inedito, con cravatta sotto il maglioncino blu, ha annunciato che Fca “azzererà entro il mese di giugno l’indebitamento netto industriale”. Lo ha detto al Capital Markets Day a Balocco, nel Vercellese, di fronte a oltre 300 giornalisti e analisti finanziari, provenienti da tutto il mondo, alla presentazione delle strategie di Fca fino al 2022. Quell’anno il gruppo raggiungerà la piena capacità produttiva negli stabilimenti italiani ed europei e saranno investiti 9 miliardi di dollari per l’elettrificazione dei nuovi prodotti. Marchionne ha anche detto che in Italia non verranno chiusi stabilimenti.