Home » LIFESTYLE » Fca, il nuovo Lingotto ha gli occhi a mandorla
PEOPLE'S BANK OF CHINA ENTRA NEL GRUPPO AUTOMOBILISTICO

Fca, il nuovo Lingotto ha gli occhi a mandorla

di ilTorinese pubblicato martedì 5 agosto 2014

fiat lingottoPeople’s Bank of China entra ufficialmente nel capitalismo italiano, passando da Torino. Il gruppo cinese possiede il 2,001% di Fca e il 2,018% di Telecom

 

Prima le beghe di mercato. Una nota ufficiale di Fiat  assicura che l’azienda non ha ricevuto “alcuna dichiarazione di esercizio del diritto di recesso”.

 

Il crollo del titolo in borsa era legato, infatti,  secondo voci,  al tema del possibile esercizio di recesso conseguente all’operazione di fusione avvenuta nell’assemblea straordinaria dello scorso primo agosto.

 

Secondo Fiat, va tutto bene e si tratta di una semplice indiscrezione di mercato “destituita di ogni fondamento”, lanciata in pasto ai media.

 

Ma la vera notizia in casa Fca è che People’s Bank of China entra ufficialmente nel capitalismo italiano, passando dal Lingotto. Il gruppo cinese possiede il 2,018% di Prysmian e, da pochi giorni il 2,001% di Fca e il 2,018% di Telecom.

 

La ” lunga marcia” cinese per entrare negli affari tricolori è sempre più serrata. La novità è scaturita dalle comunicazioni Consob. Consob. Il presidente John Elkann aveva salutato l’ingresso dei cinesi come “è una manifestazione di quanto Fca sia in grado di attirare investitori da tutto il mondo”. Magari.

 

(Foto: il Torinese)