Home » ECONOMIA E SOCIALE » Fabbriche aperte per scoprire il made in Piemonte
Il Piemonte si è accreditato nel tempo come la regione della manifattura intelligente

Fabbriche aperte per scoprire il made in Piemonte

di ilTorinese pubblicato domenica 22 luglio 2018

Torna anche nel 2018, a fine Ottobre, l’evento “Fabbriche Aperte Piemonte”, una due giorni di apertura straordinaria dei luoghi della produzione industriale del Piemonte che l’anno scorso nel suo numero “sperimentale” aveva fatto registrare oltre 5.000 visitatori nei 103 stabilimenti delle aziende che avevano aderito. Un’iniziativa che ha lo scopo di valorizzare le eccellenze del territorio, evidenziare i contenuti tecnologici e di innovazione che qualificano il tessuto economico, favorire la cultura d’impresa e il senso di appartenenza delle comunità locali al nostro sistema manifatturiero. L’edizione 2018 si svolgerà venerdì 26 e sabato 27 Ottobre e da qualche giorno è aperta la possibilità da parte delle imprese di registrarsi all’iniziativa, dando la propria disponibilità all’apertura delle fabbriche sul sito www.piemontefabbricheaperte.it.  Attraverso lo stesso sito, nel mese di settembre, il pubblico potrà conoscere l’elenco delle imprese visitabili e quindi

successivamente iscriversi. Il Piemonte si è accreditato nel tempo come la regione della manifattura intelligente, del saper fare, dell’innovazione industriale e della qualità produttiva. «Questa iniziativa – commenta l’assessore Giuseppina De Santis – è anche finalizzata a rendere evidente e condivisa la sinergia tra politiche regionali di sostegno all’innovazione e le strategie europee di sviluppo regionale, in particolare quelle del Fesr. Molte fra le aziende che partecipano alla manifestazione sono infatti coinvolte in progetti di ricerca e sviluppo sostenuti con i fondi europei. Ci auguriamo che anche quest’anno l’iniziativa possa raccogliere lo stesso entusiasmo che ha caratterizzato l’esordio sperimentale del 2017».