Home » LIFESTYLE » Fa caldo? Boom di vendite per birre e gelati sotto la Mole
Il gusto preferito è sempre il cioccolato.

Fa caldo? Boom di vendite per birre e gelati sotto la Mole

di ilTorinese pubblicato martedì 30 agosto 2016

gelato 2Sarà banale, ma anche a  Torino si contrasta il caldo mangiando gelati. I dati di Confartigianato parlano chiaro: d’estate gelato e birra muovono l’economia. In città ci sono  661 gelaterie che propongono  circa 600 gusti diversi, pasticcerie e birrerie artigianali, La città della Mole è terza in classifica tra quelle italiane dove è più diffuso questa tradizione gastronomica, dopo Milano e  Napoli. Le famiglie italiane spendono per gelati e birre artigianali 3,1 miliardi di euro l’anno. Ogni nucleo familiare spende all’anno 71,5 euro per i gelati e 70,7 per le birre. I  birrifici artigiani hanno registrato nell’ultimo triennio un incremento del 61,8%, con la nascita di 1 nuova  impresa ogni 11 giorni. E il Piemonte? Ci sono 1184 imprese e negli ultimi anni il numero delle gelaterie a Torino è aumentato (tra il 2009 e il 2013 +5,6%) anche se nel 2014 ha registrato una flessione di -15 in Torino (358 nel 2014 contro 373 del 2013) e -18 in provincia. Il gusto preferito è sempre il cioccolato.

—————————————————————————————————————————–

INFORMAZIONE COMMERCIALE

PLAY AMAZONNella vetrina di AMAZON i migliori prodotti in vendita sul web

Clicca qui, e buona scelta! IL MEGLIO DELL’ELETTRONICA

TUTTO PER LO SPORT E IL TEMPO LIBERO