Home » Sport » Europei Master di nuoto, le medaglie piemontesi
IN SLOVENIA

Europei Master di nuoto, le medaglie piemontesi

di ilTorinese pubblicato mercoledì 12 settembre 2018

La cittadina slovena di Kranj ha ospitato nelle scorse due settimane i Campionati Europei Master di varie discipline acquatiche. Dopo la pallanuoto, i tuffi e il sincro, nei giorni scorsi si sono svolte le gare di nuoto in vasca e di nuoto di fondo in acque libere (nel lago di Bled); gare nelle quali diversi atleti piemontesi hanno conquistato titoli e medaglie. Tre ori per Giannantonio Scaramel (Derthona Nuoto), classe 1952 e appartenente alla categoria M65-69, primo nei 3000 e nei 5000 metri in 40’07”6 e 1h14’06”70 rispettivamente e negli 800 in 11’04”09, con largo margine sui più dirette inseguitori. Il “maratoneta dell’acqua” tortonese ha poi portato a casa l’argento dei 400 stile libero, in 5’15”95 alle spalle dello spagnolo Rojas, e dei 200 farfalla, in 3’05”98 dietro il francese Cadiat. Ha gareggiato anche nei 200 rana e nei 200 misti, chiudendo ai piedi del podio. Grande protagonista la compagna di squadra Sabina Vitaloni (Derthona Nuoto), classe 1970 e inserita nella categoria F45-49. L’atleta piemontese ha completato una splendida tripletta nella rana, aggiudicandosi i 50, i 100 e i 200 in 35”48, 1’18”82 e 2’58”95. Per lei anche il secondo posto nei 200 misti, in 2’38”84 alle spalle della britannica Latty.

A Kranj ha brillato anche Giorgio Perondini (Sisport Spa), atleta classe 1937 e categoria M80-84, veneziano di origine ma trasferitosi in Piemonte da ragazzo, azzurro alle Olimpiadi di Melbourne 1956 e Roma 1960. Giorgio è giunto secondo nei 50 stile libero in 34”94 alle spalle dello svedese Bergengren ma nei 100 stile libero si è preso la “rivincita” nei confronti dello stesso avversario scandinavo, conquistando il titolo europeo in 1’20”48. Ha poi raccolto l’argento dei 50 rana in 44”17, dietro lo svedese Forslund. L’ottava medaglia d’oro piemontese è di Igor Piovesan (Natatio Master Team), classe 1974, primo nei 5000 della categoria M40-44 in 57’41”. Nel lago di Bled Igor ha vinto anche il bronzo dei 3000 in 33’00”5, salendo sul terzo gradino del podio dietro gli altri azzurri Nicola Nisato (DLF Nuoto Livorno) e Andrea Marcato (CN Stra).

Il nostro comitato regionale ha raccolto altri due bronzi con Simonetta Cavallero (Swimming Club Alessandria) e Christian Coscia (Derthona Nuoto). Simonetta ha chiuso terza nei 200 misti F55-59 in 3’01”65, nella gara vinta dalla belga Michel davanti all’olandese Remmits. Stesso piazzamento per Christian nei 100 rana M40-44, in 1’11”80 dietro l’olandese De Wildt e il russo Borstov. Da segnalare infine i quarti posti di Simona Baravalle (Vivisport UISP Fossano) nei 200 misti F35-39, di Valentina Lugano (Derthona Nuoto) nei 3000 metri F35-39, e della stessa Simonetta Cavallero nei 200 dorso.

***

https://www.federnuoto.piemonte.it/finpiemonte/home_new/appro_new.asp?id_info=20180911165907&area=7&menu=agonismo&read=master

www.federnuoto.piemonte.it

 

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE