Home » LIFESTYLE » Et voilà, la poesia è servita (e recitata) a tavola
CIBO E CULTURA

Et voilà, la poesia è servita (e recitata) a tavola

di ilTorinese pubblicato domenica 3 luglio 2016

SALAME PIEMONTE VINO CIBOPare proprio che sia vero che “con la cultura si può mangiare”. Infatti  un gruppo di giovani attori professionisti vestiti da camerieri, accompagnati da un violino, proporrà ‘un menù di poesie’ ai tavoli di molti  ristoranti in giro per l’Italia dal 30 luglio al 16 agosto, anche a Torino. In Italia sono 14  le tappe in programma per il progetto provocatorio de ‘Il Menu della Poesia-Viaggi Diversi’, che intende portare un assaggio di poesia e di recitazione dal vivo a chi non ci è abituato. Sarà lasciato alla clientela uno sfizioso menu di poesie: dai classici ai contemporanei e il commensale sceglierà il componimento che più gli piace e che gli sarà poi ‘servito’, cioè  recitato, gratuitamente e freschissimo al tavolo