Home » prima pagina » Estate fuori stagione, bruciano i boschi del Torinese per il forte vento e la siccità
INTERVENTO DI UN ELICOTTERO DELLA REGIONE E DI NUMEROSE SQUADRE DEL CORPO FORESTALE E DEI VOLONTARI ANTINCENDI BOSCHIVI

Estate fuori stagione, bruciano i boschi del Torinese per il forte vento e la siccità

di ilTorinese pubblicato domenica 11 gennaio 2015

INCENDIO FUOCO

In valle di Susa un rogo ha divorato nella notte un’area di 5 ettari a Gravere

 

La protezione civile aveva allertato tutto il territorio e la Regione aveva vietato l’accensione di ogni genere di fuoco in Piemonte. Il forte vento di questi giorni, che ha portato una strana estate anticipata con punte di 25 gradi, rappresenta infatti la condizione ideale per lo sviluppo di incendi. Così purtroppo è stato. E il vento, unito alla siccità ha favorito gli incendi boschivi un po’ in tutto il  Piemonte, un centinaio di casi. In valle di Susa un rogo ha divorato nella notte un’area di 5 ettari a Gravere. E’ stato necessario l’intervento di un elicottero della Regione e di varie squadre del Corpo Forestale e dei volontari Aib – Antincendi Boschivi per domare le fiamme. Un incendio anche nel Canavese, nei pressi di Cuorgnè. C’è da augurarsi che le cause non siano legate alla disattenzione di qualcuno.

 

(Foto: archivio il Torinese)