Home » Sport » Esercito, concorso ippico a Piazza d’Armi
In sella quindici Ufficiali frequentatori della Scuola di Applicazione

Esercito, concorso ippico a Piazza d’Armi

di ilTorinese pubblicato lunedì 21 maggio 2018

Celebrazione del 150° anniversario della nascita del Capitano Federigo Caprilli, inventore del moderno sistema di equitazione italiano


 Dal 18 al 20 maggio presso il Centro Sportivo Militare “Cap. Porcelli” del Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito si è tenuto un importante concorso ippico nazionale in occasione della celebrazione del 150° anniversario della nascita del Capitano Federigo Caprilli, “Magister-Equitum” delle moderne discipline sportive di campagna e su ostacoli e inventore del sistema-naturale di equitazione, universalmente definito sistema italiano. Sono andati in scena il concorso di equitazione categoria Nazionale A di salto ostacoli e l’esibizione del “Jump & Drive”, gara combinata di salto e gimkana in carrozza. Trecento i cavalieri provenienti da diverse regioni d’Italia, di cui quindici Ufficiali frequentatori della Scuola di Applicazione che hanno gareggiato con i cavalli del Centro Ippico Militare. Cavallo e cultura si sono combinati in un concorso di narrativa e giornalismo per gli studenti delle scolaresche cittadine. I migliori elaborati saranno premiati alla Fiera di Verona e pubblicati all’interno di un volume. In piazza d’Armi  inoltre è stato allestito un padiglione adibito alla sicurezza dell’equitazione. I bambini hanno provato l’emozione del battesimo della sella cavalcando un pony sotto la guida dei tecnici federali. Fondamentale per la riuscita dell’evento il contributo delle donne e degli uomini del Reparto Supporti del Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito. Il Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito presiede alla formazione di base e avanzata del personale appartenente ai diversi ruoli e categorie della Forza Armata. Ha alle proprie dipendenze l’Accademia Militare di Modena, la Scuola Sottufficiali dell’Esercito di Viterbo, le Scuole militari “Nunziatella” di Napoli e “Teuliè” di Milano, la Scuola Lingue Estere dell’Esercito di Perugia, l’80° Reggimento Addestramento Volontari “ROMA” di Cassino ed il Centro Studi Post Conflict Operations di Torino.

 

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE