Home » TRIBUNA » Emodinamica al San Giovanni Bosco. La replica dell’Asl
"non vi è stato alcun problema assistenziale ed è già in corso una programmazione che prevede il rinnovamento e il potenziamento delle tecnologie e degli spazi"

Emodinamica al San Giovanni Bosco. La replica dell’Asl

di ilTorinese pubblicato giovedì 9 agosto 2018
Di seguito la comunicazione dell’ ASL Città  di Torino in risposta alla notizia sull’Emodinamica dell’ospedale San Giovanni Bosco pubblicata dal “Torinese” nella sezione Politica

.

“Nella mattina dell’8 agosto si è resa necessaria la riparazione di un angiografo, per il quale la Ditta produttrice ha immediatamente identificato da remoto il guasto e spedito il pezzo di ricambio per la riparazione, che potrebbe avvenire già oggi.​ Nessun paziente è incorso in alcun problema né è stato trasferito. La Direzione Sanitaria del San G. Bosco ha doverosamente avvertito il 118 e le Direzioni degli altri ospedali dell’impossibilità temporanea ad accettare pazienti per angioplastica primaria. La Dottoressa Patrizia Noussan, Direttore della Cardiologia del S.G. Bosco precisa che “non vi è stato alcun problema assistenziale ed è già in corso una programmazione che prevede il rinnovamento e il potenziamento delle tecnologie e degli spazi attualmente in uso all’Emodinamica e alla Radiologia interventistica del San G. Bosco”.

Ufficio Stampa 

ASL Città di Torino

​Silvana Patrito

.

AGGIORNAMENTO La ASL Città di Torino comunica che, come previsto, il guasto all’angiografo  è  stato riparato nella mattinata odierna e dalle ore 13.30 odierne l’Emodinamica del San Giovanni Bosco​ è nuovamente in funzione per tutti i pazienti interni ed esterni. Come da prassi, il 118 e le Direzioni degli altri ospedali sono stati avvisati della regolare ripresa dell’attività.

 

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE