Home » prima pagina » Embraco non molla e vuole licenziare. Calenda: “Non ricevo più questa gentaglia”
Dal Ministero la richiesta di ritirare i 497 licenziamenti e utilizzare la cassa integrazione

Embraco non molla e vuole licenziare. Calenda: “Non ricevo più questa gentaglia”

di ilTorinese pubblicato lunedì 19 febbraio 2018

Sciopero dei lavoratori  Embraco davanti allo stabilimento di Riva di Chieri, un  corteo ha bloccato il traffico. L’incontro al ministero dello Sviluppo Economico non ha dato risultati. Il ministro Calenda e i sindacati hanno ribadito a Embraco di ritirare i 497 licenziamenti e utilizzare la cassa integrazione, ma  l’azienda del gruppo  Whirlpool ha fatto proposte che confermano, secondo ministero e organizzazioni sindacali un atteggiamento di “totale irresponsabilità  Le loro motivazioni dimostrano  mancanza di attenzione al valore delle persone e alla responsabilità sociale dell’impresa”. Il ministro  Calenda ha detto che non riceverà più “questa gentaglia perché  ne ho avuto fin sopra i capelli di loro”. Intanto i rappresentanti dell’azienda hanno contattato i vertici brasiliani per ricevere  indicazioni sul da farsi.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE