Home » Brevi di cronaca » Effetto Ronaldo: “via la Gran Madre”
PROVOCAZIONE

Effetto Ronaldo: “via la Gran Madre”

di ilTorinese pubblicato venerdì 19 ottobre 2018

“I tifosi raccolgono le firme per vedere la casa di Ronaldo”. A TorinoStratosferica il banco adesioni

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – Forse i tifosi sono ancora troppo su di giri, ma da quando CR7 è sbarcato a Torino la città non è stata più la stessa. A distanza di pochi mesi dal suo arrivo la febbre per il fenomeno juventino non ha fatto altro che aumentare. Dopo aver saputo che Ronaldo vive in una delle più lussuose ed esclusive ville della collina torinese, la reazione dei suoi sostenitori non si è fatta attendere. Da giorni, infatti, un gruppo di tifosi bianconeri ha aperto una petizione decisamente singolare: abbattere la Chiesa della Gran Madre. Il motivo è strettamente legato ad un fattore visivo. A quanto sembra, la chiesa storica sarebbe d’intralcio per coloro che vogliono ammirare la casa del giocatore della Juventus. Il banco firme è situato proprio ai piedi dell’edificio e, ad oggi, si contano più di diecimila adesioniAlcuni storici, inoltre, sostengono che la Gran Madre sia stata edificata senza permesso, altri che sia fuori scala. Demolendo la chiesa, la nuova piazza pedonale apre la vista su Villa della Regina, regalando alla città uno spazio verde sul fiume: un’esplanade contemporanea in linea con piazza Vittorio. Questa iniziativa è stata accolta positivamente dalla manifestazione TorinoStratosferica Utopian hours. Dopo il successo dell’anno precedente, il progetto per il 2018 verterà sui temi dell’evoluzione urbanistica e l’applicazione di idee creative nella realtà cittadina. Non è quindi un caso se, insieme a 30 ospiti di caratura internazionale, per tutto l’evento (dal 19 al 21 ottobre) sarà presente un banco firme che appoggia la causa. Per maggiori informazioni sulla manifestazione: www.torinostratosferica.it

 

Questa è un’iniziativa per promuovere, scherzosamente, l’evento culturale no-profit Torinostratosferica.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE