Home » prima pagina » Edilizia in crisi, calano occupati e investimenti. Allarme dal Piemonte: perse 9 mila imprese
L'ANCE CRITICA L'OPERATO DELLA GIUNTA REGIONALE. PERSI 40 MILA POSTI DI LAVORO NEL SETTORE

Edilizia in crisi, calano occupati e investimenti. Allarme dal Piemonte: perse 9 mila imprese

di ilTorinese pubblicato lunedì 8 agosto 2016

edilizia casa lavoroL’Ance Piemonte lancia l’allarme: “Parevano  timidi i  segnali di ripresa per il settore delle costruzioni, stimati un anno fa, ma non hanno trovato conferma:  ci troviamo di fronte ad una situazione molto critica. Oggi i dati, dopo un andamento positivo, evidenziano una frenata, tanto che per il 2016 possiamo parlare di un’occasione mancata”. Lo sostiene il presidente dei costruttori di Ance Piemonte, Giuseppe Provvisiero: “dall’inizio della crisi sono uscite dal mercato 9 mila imprese, con una perdita di 40 mila posti di lavoro”. In base ai dati dell’organizzazione nel 2016 gli investimenti in edilizia sono calati dello 0,9%, mentre  l’occupazione ha subito una flessione dello 0,8% rispetto al 2015. “Il nuovo Codice dei contratti pubblici ha provocato rallentamenti, con una forte flessione dei bandi di gara”, dice Provvisiero secondo il quale la Regione “a parole dichiara di operare a favore del settore delle costruzioni ma a fatti concreti lo ostacola”.

(foto: il Torinese)

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE