Home » prima pagina » E’ di nuovo incubo alluvione. Chiamparino: “Chiederemo lo stato di calamità”
A Venaria è esondato il torrente Ceronda ed è stata evacuata la Magneti Marelli. Bloccata la ferrovia per Caselle.

E’ di nuovo incubo alluvione. Chiamparino: “Chiederemo lo stato di calamità”

di ilTorinese pubblicato giovedì 24 novembre 2016

po257Torna lo spettro dell’alluvione, che colpì duramente il Piemonte nel 1994 e nel 200. “Chiederemo lo stato di calamità, a cominciare dalla valle Tanaro, dove ci sono persone evacuate, negozi, opifici e campi allagati. I danni sono già evidenti, la situazione è molto critica”, dice all’Ansa  il presidente della Regione, Sergio Chiamparino, che monitora l’evolversi dalla fortissima ondata di maltempo nella sala operativa della Protezione Civile regionale, a Torino. Intanto in valle Tanaro le precipitazioni sono state persino più intense  del ’94, ma  “la situazione è stata migliore grazie agli interventi fatti nel frattempo. Quella tragedia ci ha insegnato: il letto del fiume è più pulito, non ci sono più materiali e non si è verificato l’effetto diga sui ponti che, almeno per ora, hanno tenuto; sono state create aree di esondazione”, aggiunge Chiamparino. alto anche il livello del Po a Torino, ma pare sia sotto controllo. A Venaria è esondato il  torrente Ceronda ed è stata evacuata la Magneti Marelli. Bloccata la ferrovia per Caselle.

 

(foto: il Torinese)