Home » prima pagina » Dopo Fiat anche Pininfarina parla straniero: è proprietà dell’indiana Mahindra
L'accordo è stato siglato dalla Pinca con le società Mahindra e Techmahindra. Lo ha comunicato l'azienda che manterrà la produzione in Italia

Dopo Fiat anche Pininfarina parla straniero: è proprietà dell’indiana Mahindra

di ilTorinese pubblicato martedì 15 dicembre 2015

pininfarina Lo storico marchio del design è stato ceduto per quasi 25 milioni di euro

 

Dopo la “delocalizzazione” di Fiat/Fca negli States ora tocca a Pininfarina, marchio piemontese che più piemontese non si può, che  passa di mano all’indiana Mahindra. L’accordo è stato siglato dalla Pinca con le società Mahindra e Techmahindra come comunicato dall’azienda. Lo storico marchio del design è stato ceduto per quasi 25 milioni di euro.  Pincar, la holding di controllo di Pininfarina, ha concordato con gli investitori di Mahindra che questi lanceranno una offerta pubblica totalitaria sulle azioni ordinarie Pininfarina, alla stessa quota della compravendita delle azioni di Pincar. L’accordo stabilisce anche un aumento di capitale da 20 milioni di Pininfarina entro la fine del prossimo anno. In Borsa la chiusura è stata in deciso calo per Pininfarina che in un’ora di negoziazione il ha dilapidato il 68,8% del proprio valore crollando dai 4,2 euro di venerdì agli odierni 1,31 euro. La buona notizia è che la produzione sarà mantenuta in Italia.

 

(Foto: www.italia.co)