Home » Brevi di cronaca » Doccia fredda dalla sottosegretaria Boschi: “I 61 milioni chiesti da Appendino non sono dovuti”
TENSIONE IN VISTA TRA GOVERNO E COMUNE

Doccia fredda dalla sottosegretaria Boschi: “I 61 milioni chiesti da Appendino non sono dovuti”

di ilTorinese pubblicato domenica 2 aprile 2017

La  sindaca di Torino, Chiara Appendino,  si aspettava che il Governodopo le sentenze del Tar e del Consiglio di Stato –  destinasse alla città 61 milioni. Ma la richiesta è stata respinta al mittente dalla sottosegretaria alla presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, che nella trasmissione di Maria Latella su Sky Tg24 ha detto: “La sindaca sa che il governo ha in corso  un confronto con il comune e che i 61 milioni non sono dovuti”. aA stretto giro di Ansa la replica di Chiara Appendino:  “Il Governo dovrebbe avere con le amministrazioni locali un rapporto istituzionale e non legato all’appartenenza politica. Gli esiti delle due sentenze dei giudici amministrativi certificano la correttezza dei calcoli effettuati dai nostri uffici . Mi appello affinché tutta Torino si unisca a noi in questa battaglia per la nostra comunità e per tutti i torinesi”.