Home » CULTURA E SPETTACOLI » De André, reading-concerto contro le guerre
Giovedì 24 maggio alle ore 20.45 nell'aula magna A.M. Dogliotti Ospedale Molinette

De André, reading-concerto contro le guerre

di ilTorinese pubblicato lunedì 21 maggio 2018

Nell’anno in cui si celebra la fine della Grande  Guerra  e nel giorno in cui si ricorda l’entrata in guerra dell’Italia Madian Orizzonti  – in collaborazione con l’azienda Ospedaliero-Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino –  ha deciso di organizzare una serata contro i conflitti di ieri e di oggi con un reading concerto. La regia e le letture di Paolo Cerrato (primario dello Stroke Unit delle Molinette) la voce e la chitarra  del cantautore Eugenio Rodondi accompagneranno gli spettatori in questo viaggio nelle trincee con le canzoni e gli scritti di Fabrizio de Andrè. Appuntamento Giovedì 24 maggio alle  ore 20.45 nell’aula magna A.M. Dogliotti Ospedale Molinette   – Corso Bramante 88 Torino.  Ingresso libero, offerte a favore del Foyer Bethleém di Port au Prince ad Haiti dove Madian Orizzonti cura,  offre una casa e tre pasti al giorno  a 100 bambini disabili.  “Forse quel 24 maggio di cento e tre  anni fa il Piave mormorava davvero calmo e placido, come dice la celebre canzone degli alpini, ma ad attendere i soldati italiani e con loro tutto il Paese ci sarebbero stati  anni durissimi, di sofferenze e di privazioni. Nel 1918 dopo sarebbe arrivata una vittoria, ma sicuramente conseguita a caro prezzo. Molti di quei soldati che il 24 maggio 1915 attraversarono il Piave, nel novembre 1918 tornarono a casa trovandosi davanti un mondo diverso. Un mondo che tantissimi  non ebbero la fortuna di vedere”.

***

Madian nasce nel 1979, quando due giovani camilliani, padre Adolfo Porro e padre Antonio Menegon arrivarono a Torino per cominciare una missione nel centro storico della città a fianco di poveri e anziani. I due confratelli, a cui nel tempo si aggiunse Padre Joaquim Cipriano, si dedicarono dapprima all’accoglienza dei senza fissa dimora, poi ad ospitare e crescere minori stranieri, intercettando e dando risposte ai concreti, e nel tempo mutevoli, bisogni della città. Oggi la comunità ospita e segue 50 malati italiani e stranieri, con la Onlus Madian Orizzonti sostiene progetti in ambito socio sanitario e gestisce presidi sanitari e centri di accoglienza per minori, disabili e malati a Haiti, in Kenia, Burkina Faso, India, Indonesia, Nepal, Armenia, Georgia, Camerun e Argentina e ha da pochi mesi aperto un centro di accoglienza diurno per persone senza fissa dimora nel centro di Torino.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE